Accessi

Il Sacro Monte d'Orta

Il Sacro Monte d’Orta è situato nell’Italia nord-occidentale a circa 90 Km. da Milano,  110 Km. da Torino e a 45 Km. dal confine con la Svizzera.

Per chi viaggia in auto l’uscita autostradale più comoda è quella di Borgomanero, lungo l’A26 Voltri Sempione, posta a circa 15 Km. da Orta. All’uscita dell’autostrada seguire le indicazioni  per Borgomanero – Gozzano – Orta. Giunti ai parcheggi di Orta si può lasciare l’auto e salire a piedi     ( circa 10 minuti ), oppure salire sino al parcheggio posto all’entrata del Parco.

I pullman non riescono a salire e devono essere lasciati nel parcheggio all’inizio della salita.

Chi viaggia in treno deve utilizzare la linea Novara – Domodossola e scendere alla Stazione di Orta-Miasino. Dalla stazione al  S. Monte 20 minuti a piedi.

 

Il Monte Mesma

Il Monte Mesma è situato nell’Italia nord occidentale a circa 90 Km. da Milano, a circa 110 Km. da Torino e a circa 50 Km. dal confine con la Svizzera.

Per chi vuole raggiungere il Parco in automobile, prendere l’autostrada A 26 Voltri – Gravellona Toce sino all’uscita di Borgomanero. Da qui seguire la SR 229 sino a Gozzano dove si prende in direzione Bolzano Novarese – Ameno per 5 Km. sino a raggiungere la frazione di Lortallo. Qui si puo’ lasciare l’auto e salire a piedi sino al Convento, posto

sulla vetta. 

Qui inizia una “Via Crucis” selciata, corredata di 14 cappelle  che, percorsa a piedi, porta in circa venti minuti al Convento.

Un altro percorso meno ripido parte dallo stesso punto e, costeggiando il lato meridionale della collina, percorrendo antichi terrazzamenti oggi colonizzati da boschi di castagno, sale in circa venti minuti sulla vetta ( percorso del castagno).

Un altro sentiero, ben segnalato ( percorso del torrente ), permette di seguire il corso del Rio Membra e del torrente Agogna  e di percorrere un anello circolare che costeggia i fianchi della collina del Monte Mesma. Sono di particolare interesse il ponte romanico sul torrente Membra ed i resti di una fucina  da fabbro del settecento lungo la valle dell’Agogna.

Esiste inoltre un’altra Via Crucis che dalla sommità del colle scende verso l’abitato di Bolzano Novarese  che si percorre in circa venti minuti a piedi.

E’ inoltre possibile salire al Convento in auto, tramite la stretta strada asfaltata che in circa 1200 metri raggiunge il piccolo parcheggio posto sulla vetta ( non è possibile il transito dei pullman ).

Chi viaggia in treno deve prendere la linea Novara – Domodossola e scendere alla stazione di Orta-Miasino: da qui al Monte Mesma occorre circa un’ora di cammino a piedi.

All’uscita della stazione prendere la strada a destra che costeggia la linea ferroviaria: Seguirla per circa 1500 metri sino alla deviazione in salita verso il paese di Vacciago: da qui prendere in direzione Lortallo e poi seguire i cartelli per il Mesma: il percorso si svolge principalmente su strade asfaltate secondarie poco trafficate ed immerse nel verde. 

 

Il Colle della Torre di Buccione

Il colle, in passato sede di attività estrattiva per la presenza di porfido, si presenta oggi ricoperto da un fitto bosco di castagno che ha colonizzato i ripidi versanti.

Per raggiungere la Riserva seguire la S.R.229 del Lago d’Orta sino a Gozzano. Da qui prendere la strada provinciale Gozzano-Miasino, e seguirla per circa 1500 metri, sino al piccolo parcheggio posto all’inizio della salita per la Torre. Lasciata la macchina si prosegue a piedi. La salita, su strada sterrata richiede circa una quindicina di minuti: raggiunta la vetta il panorama è sublime con il Monte Rosa e la catena delle Alpi che si specchiano nelle calme acque del Lago d’Orta.

Esiste inoltre un percorso denominato sentiero Azzurro, che collega le tre aree protette e che può essere  frequentato a piedi in circa tre ore. Non esistono grossi dislivelli ed è l’unico itinerario interamente ciclabile presente in zona.

Dal Sacro Monte d’Orta si scende sino alla Strada Statale del Lago d’Orta che si supera per prendere la prima strada a destra ( via Francisca ) che si segue sino all’abitato di Corconio.

Si prosegue in direzione della Torre di Buccione costeggiando la linea ferroviaria per circa  un chilometro. Giunti ai piedi del colle seguire la strada provinciale per circa duecento metri, quindi prendere il sentiero che sale a destra in direzione del Cole del Monte Mesma.

Giunti alla Via Crucis che sale da Bolzano Novarese, seguirla sino alla grossa cappella dell’Addolorata, da dove si inizia la discesa seguendo il sentiero del Castagno. Si prosegue in direzione Lortallo che si supera e, scendendo in direzione di Orta, si ritorna a percorrere la Via Francisca.

© Copyright Ente di Gestione dei Sacri Monti 2013. All rights reserved.